Il Monte dei Paschi merita fiducia e rispetto

  • Stampa

Carlo Magni 5

Siena, 8 aprile 2013

In un florilegio di analisi e di dissertazioni senza fine, il Monte dei Paschi continua ad assurgere agli onori delle cronache, finendo così in prima pagina anche per vicende che dovrebbero imporre silenzio, umana comprensione e pietà.

Gli “interrogativi” e le provocazioni avanzate sabato scorso da un movimento politico su una tragedia personale che ha colpito in profondità la struttura e la coscienza della Banca, sono solo l’ultimo di una serie di episodi che descrivono il Monte come un’Azienda oramai “decotta”, incapace di imparare dai propri errori gestionali e praticamente sull’orlo del fallimento.  [...]

 

Leggi l'allegato